Chi siamo

L'origine della Cooperativa di consumo Moltrasina risale al 10 agosto del 1902, quando 130 moltrasini decidevano di riunirsi in cooperativa per la vendita di generi alimentari, vino e bevande ai soci e alle loro famiglie. Un locale preso in affitto e una botte di vino avuta a credito sarebbero stati il solo patrimonio iniziale, ma superate le prime difficoltà di avviamento, già nel 1907 le molte adesioni successive mettevano in grado la cooperativa di acquistare lo stabile di via Raschi dove accanto alla mescita di vino, liquori e gazzosa, veniva introdotta la vendita di generi alimentari. Negli anni seguenti, la nuova e più ampia sede sociale veniva impreziosita attraverso la realizzazione di due campi di bocce. Ben presto, la 'Moltrasina' sarebbe diventata un preciso punto di riferimento per la comunità locale e non solo sia per gli acquisti di generi di prima necessità e di vino e sia come luogo di ritrovo. Nel secondo dopoguerra, quando ormai i soci erano vicini al mezzo migliaio, oltre alle consuete attività veniva realizzato un forno per la panificazione. Nell'ottobre del 1949, la 'Moltrasina' veniva trasformata in una società cooperativa a responsabilità limitata assumendo così la denominazione di Cooperativa di consumo Moltrasina Società Cooperativa a responsabilità limitata. Nel nuovo statuto, la società si proponeva di 'giovare all'economia domestica dei soci', 'di migliorare le condizioni morali e materiali dei soci, dei consumatori e dei loro familiari' e di 'stimolare lo spirito di previdenza o di risparmio dei soci e dei consumatori'. Il decennio Sessanta avrebbe rappresentato un periodo di stasi se non di regresso dell'attività cooperativa. Al calo della frequenza degli avventori del bar sociale, si aggiungeva infatti la stazionarietà delle vendite degli spacci alimentari e la diminuzione della produzione di pane, tale da rendere antieconomico questo ramo di attività. Negli anni seguenti, la situazione della Cooperativa Moltrasina sarebbe migliorata attraverso la concessione in affitto d'azienda dell'attività. Inoltre la copertura del bocciodromo, che assicurava la possibilità di svolgere l'attività sportiva e ricreativa anche nella stagione invernale, avrebbe ampliato l'offerta di servizi della cooperativa. Attualmente, i soci della cooperativa sono oltre 250, con una significativa presenza femminile. La recente ristrutturazione dei locali e la gestione diretta dell'esercizio nell'anno 2003 hanno significato il rilancio dell'attività della Moltrasina nel contesto locale e lariano. Iniziative culturali, incontri formativi sui temi d'attualità sono andati ad integrare l'attività socio-ricreativa del circolo nella bella sala del bar-trattoria, che propone eventi eno-gastronomici che vanno dai piatti tipici della cucina lariana alla cucina etnica.